Cerca nel blog

mercoledì 14 agosto 2013

Enzo Jannacci - El me indiriss/Quelli che... (1975)












In Italia anche quei pochi discografici illuminati, sottolineo pochi, quando provano a ripubblicare vecchi album che hanno fatto la storia della canzone italiana non riescono a fare un'operazione che sia completa sotto tutti i punti di vista: prendiamo a mo' di esempio le ristampe, pubblicate anche in cofanetto, dei quattro album che Jannacci ha inciso per l'Ultima Spiaggia e curate dall'Ala Bianca di Toni Verona....bene, c'erano molte tracce che potevano essere inserite come bonus track, ad esempio la versione di "Vincenzia e la fabbrica" pubblicata nel 1974 su 45 giri.
Ebbene, nulla: a parte il lavoro di rimasterizzazione curato da Paolo Jannacci, effettivamente ben curato, i quattro dischi non hanno nessun inedito...allora cominciamo a rimediare noi, iniziando dalle versioni del 45 giri di due brani dal primo di questi album, "Quelli che...." del 1975.
La particolarità è che entrambe le canzoni sono diverse rispetto a quelle pubblicate sul 33 giri: "El me indiriss" è in italiano invece che in milanese, e "Quelli che..." ha un testo per la maggior parte diverso, con altre battute divertenti ("Quelli che ci sanno fare con le donne ma anche con gli uomini....Quelli che non hanno mai visto il primo uomo sulla luna....Quelli che si guardano allo specchio e non ci sembra vero").
Ma la celeberrima "Quelli che..." ha avuto anche una terza versione, quella inserita nella colonna sonora del film di Lina Wertmuller "Pasqualino Settebellezze", e la trovate come bonus track in questo post (insieme alle due versioni del 33 giri dei due brani); la versione dell'album è la più lunga, circa 8 minuti.
Ritornando a "El me indirizz" bisogna ammettere però che la versione in italiano perde in intensità ed in espressività, segno che a volte il dialetto (anche se in realtà per l'importanza che ha avuto dal punto di vista letterario e artistico il milanese è una lingua) è la forma migliore per esprimere certe realtà come, nel caso specifico della canzone, l'infanzia povera nelle periferie urbane nel secondo dopoguerra...sarebbe interessante farsi raccontare da Antonio Balducci come è nato il testo.
Buon ferragosto a tutti gli amici del blog che non sono in vacanza e che ci seguono anche nel pieno dell'estate.

1) El me indiriss (Antonio Balducci-Enzo Jannacci)
2) Quelli che... (Enzo Jannacci)
Bonus track: 3) El me indiriss (versione 33 giri) (Antonio Balducci-Enzo Jannacci)
          4) Quelli che... (versione 33 giri) (Enzo Jannacci)
          5) Quelli che.... (Versione dal film "Pasqualino Settebellezze") (Enzo Jannacci)

3 commenti:

  1. Grazie mille, cercavo da tempo queste due versioni! Anche io speravo in qualche bonus track nel cofanetto ma ahimè... Alex

    RispondiElimina
  2. C'è anche una versione inglese di "Quelli che...", incisa da Jannacci per l'edizione di "Pasqualino Settebellezze" destinata al Nordamerica... chi la ritrova è bravo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...questo non lo sapevo: ma solo di "Quelli che..." o anche di "Tira a campa'" (l'altra canzone di Jannacci in "Pasqualino Settebellezze")?

      Elimina