Cerca nel blog

martedì 15 maggio 2012

Juventus - Inni (1964-1972)













Giancarlo Chiaramello - Inno FC Juventus (1964)

Oggi concludiamo questa lunga parentesi bianconera con due dischi che contengono due inni della Juventus: il primo era l'inno della Juve quando ero bambino io, nella seconda metà degli anni '60, e lo fu fino all'avvento di “Juve Juve”.
La matrice del disco è datata settembre 1964, ma pare che comunque fosse l'inno anche negli anni precedenti (almeno mio padre ricorda così......).
Musicalmente si tratta di una marcia, con un andazzo un po' da banda di paese, mentre il testo ha nelle strofe il riferimento al significato del nome della squadra, gioventù; nell'etichetta non sono riportati gli autori.

1) Inno FC Juventus
2) Inno FC Juventus (strumentale)



 











Undici bianconeri - Juve Juve (1972)

Ho trovato scritto in alcuni siti internet che l'autore delle parole di questo inno sarebbe Mike Bongiorno: non so come sia nata questa leggenda metropolitana, ma tutti quelli che conoscono un po' di musica italiana sanno che dietro lo pseudonimo "Lubiak" si nascondeva in realtà Felice Piccarreda, paroliere e produttore che ha lavorato spesso alla Durium, etichetta per cui venne pubblicato questo disco con la copertina a forma di pallone.
Piccarreda lavorava tra gli altri con i Jet, il primo nucleo dei Matia Bazar, con Carlo Marrale, Piero Cassano ed Aldo Stellita; alla batteria non c'era ancora Golzi ma vi era Renzo Cochis, che è appunto l'autore della musica, secondo l'etichetta.
In realtà, se andiamo a verificare nel sito della SIAE, possiamo vedere che la musica, oltre che da Cochis, è firmata anche da Piero Cassano, e che a Piccarreda come autori del testo sono da aggiungere Paolo Limiti e Maurizio Seymandi: uno dei soliti misteri insoluti delle etichette dei dischi.....mah, c'era poco spazio per scriverli tutti?
A questo punto, niente di più probabile che a suonare nel disco ci siano tutti i Jet al completo: un disco quindi che oltre che essere oggetto di ricerca dei tifosi bianconeri può esserlo anche degli amanti del prog.
Per quel che riguarda la canzone, cantata da dei misteriosi "Undici bianconeri" (che non penso siano i calciatori juventini), aggiungo solo che sicuramente accompagnò le vittorie della Vecchia Signora per tutti gli anni '70 ed anche oltre, per quel che mi ricordo, finchè venne sostituito da nuovi inni più moderni ma che secondo me non ebbero lo stesso impatto di questo.
Dal prossimo ricominciamo con i post non sportivi....almeno fino alla (eventuale) promozione dei granata.

1) Juve Juve (Felice Piccarreda-Paolo Limiti-Maurizio Seymandi-Piero Cassano-Renzo Cochis)
2) Juve Juve (Strumentale) (Felice Piccarreda-Paolo Limiti-Maurizio Seymandi-Piero Cassano-Renzo Cochis)

1 commento:

  1. Qualche mese fa Piero Cassano ospite alla diretta del campionato di Serie B su radio 2 un sabato pomeriggio, disse in merito all'inno del 1972 che Mike Buongiorno gli chiese di comporre un inno per la Juventus, nonostante la sua passione genoana, e mi par di ricordare che disse pure che partecipò (in che modo no lo disse) alla composizione, magari in qualità di semplice tifoso.
    Ho il 45 di vinile ma non ho mai avuto ne visto (lo faccio adesso per la prima volta) la copertina.
    Complimenti, gran bel blog

    RispondiElimina