Cerca nel blog

domenica 29 maggio 2011

I Vianella – I sogni de Purcinella (1973)



I Vianella, il duo formato ai primi degli anni ’70 da Edoardo Vianello e Wilma Goich, avevano sviluppato uno stile personale che se da un lato recuperava melodie tipiche della tradizione romana dall’altro le faceva incontrare con la canzone d’autore di un Amedeo Minghi o di un Edoardo De Angelis, il tutto condito dalle sonorità tipiche dell’RCA di quel periodo (e delle varie etichette collegate, come l’Apollo fondata dallo stesso Vianello): basta leggere i nomi, a titolo di esempio, dei musicisti che suonano in quest’album (il loro secondo) dove troviamo tra gli altri l’ex batterista del gruppo beat dei Faraoni Massimo Buzzi, il tastierista Elvio Monti (autore di molte musiche per Piero Ciampi e Fabrizio De André), il bassista Piero Montanari, o quello degli arrangiatori, i fratelli Fuido e Maurizio De Angelis.
Il disco contiene quattro brevi intermezzi strumentali, “La grana”, “’a salute”, “Er successo” e “L’amore” (in realtà si tratta della stessa melodia eseguita con diversi arrangiamenti)0, e dieci canzoni; la prima, “Fijo mio”, e la seguente, “L’urtimo amico va via”, sono state anche incise da Franco Califano, l’autore del testo (e di quelli di quasi tutti i brani del disco), e sono tra le cose migliori dell’album..
Tra gli autori di “Io te vojo bene”, “San Francesco” e della title track troviamo anche Roberto Conrado, ex batterista dei Go Karts e degli Apostoli nonché produttore dell’album con Vianello; quest’ultima canzone inoltre vede la firma del già citato Montanari.
“Roma parlaje tu” è tratta dalla colonna sonora del film “Storia de fratelli e de cortelli” (riportato però erroneamente nel retro copertina come “Storia de cortelli e de fratelli”) di Mario Amendola, ed è inciso con l’orchestra di Franco Micalizzi, autore della musica e del testo (con Antonello De Sanctis, il celebre paroliere di “Anima mia”, “Padre davvero”, “Bella dentro”, “Due ragazzi nel sole” e tanti altri successi).
Infine è da notare la presenza di Ennio Morricone come autore di due musiche, “L’amore è un cucciolo de razza” e “Li pajacci”.

LATO A

1) La grana (Edoardo Vianello)
2) Fijo mio (Franco Califano-Amedeo Minghi)
3) L’urtimo amico va via (Franco Califano-Toto Savio)
4) Io te vojo bene (Franco Califano-Roberto Conrado-Amedeo Minghi)
5) Paese fai tenerezza (Franco Califano-Amedeo Minghi)
6) Roma mia (Franco Califano-Amedeo Minghi)
7) ‘a salute (Edoardo Vianello)

LATO B

1) Er successo (Edoardo Vianello)
2) L’amore è un cucciolo de razza (Franco Califano-Ennio Morricone)
3) San Francesco (Franco Califano-Roberto Conrado-Amedeo Minghi)
4) Li pajacci (Franco Califano-Ennio Morricone)
5) Roma parlaje tu (Franco Micalizzi-Antonello De Sanctis-Franco Micalizzi)
6) I sogni de Purcinella (Franco Califano-Piero Montanari-Roberto Conrado)
7) L’amore (Edoardo Vianello)

5 commenti:

  1. "Li pajacci" altro non è che il tema principale della colonna sonora del film "Gott mit uns - Dio è con noi" (in francese " A l'albe du 5me jour").

    RispondiElimina
  2. Grazie per l'informazione, che ignoravo.

    RispondiElimina
  3. Piero Montanari5 giugno 2011 22:48

    Lieto di conoscervi. Sono contento del ricordo di questo Lp, che vede una delle mie prime canzoni pubblicate. Il disco lo realizzammo allo studio 38, che a quel tempo aveva un recorder a 8 tracce, come alla Rca.
    Ho un blog che è www.musicaespettacolo.blogspot.com
    Se volete potete linkarlo. Arrivederci.
    Piero Montanari

    RispondiElimina
  4. ...lo abbiamo linkato: comunque, Piero, forse non ti ricordi ma ci siamo già conosciuti, per la precisione su wikipedia, dove entrambi, ogni tanto, facciamo qualche pagina. Su alcune abbiamo anche lavorato insieme (...mi pare su Stefano Rosso, ad esempio). Saluti

    RispondiElimina
  5. Piero Montanari6 giugno 2011 08:54

    Non mi ricordo solo perchè non mi hai detto il tuo nome. Cmq ora so chi sei (anche se non come ti chiami) e cosa fai e mi sembra un'ottima cosa, perchè lavori al sevizio della...memoria. Molte di queste cose andrebbero perdute se non ci fossero gli specialisti come te. Il blog è tuo o hai una redazione? Scrivo su un network che sta per diventare importante e mi piacerebbe provare qualche sorta di collaborazione. Rimaniamo in contatto.

    RispondiElimina