Cerca nel blog

lunedì 5 dicembre 2011

I Grisbi - Il nostro appuntamento/Ti graffio (1965)












Provate a cercare in internet: non troverete nessuna informazione sui Grisbi. E provate anche a cercare nel pur completissimo libro di Maurizio Maiotti sui complessi italiani: sui Grisbi troverete la discografia completa, ma nient'altro. Ci vuole questo blog per completare questa lacuna, e lo facciamo grazie al contributo della signora Consiglia De Majo. I Grisbi furono un gruppo napoletano che, come i Campanino o i Mattatori, si affermarono tra la fine degli anni ’50 e i primi anni ’60 nella loro regione.
Formati su iniziativa dei fratelli Franco De Majo (contrabbasso, sax) e Toni De Majo (pianoforte), la prima formazione comprendeva anche Gennaro detto Gegé Novi (voce, batteria), Franco Novi (cugino di Gennaro, alla chitarra, che poi lascerà il gruppo) e Tonino Petirro alla chitarra; durante il servizio militare di Franco inoltre entrerà nel gruppo come suo temporaneo sostituto un certo Gennaro.
Nel 1961 il gruppo finalmente ottiene un contratto discografico con la Sabrina, etichetta milanese fondata dal cantante Bruno Rosettani, e raggiunge finalmente la notorietà nazionale, che toccherà l'apice nel 1966, anno in cui partecipano con “Dimmi bambina” a “Un disco per l’estate”: dopodiché passano alla Fans, etichetta napoletana, continuando l’attività ancora per qualche anno.
Il padre dei De Majo era anch'egli musicista, e la sorella di Franco e Toni, la pianista Consiglia, sarà l'autrice delle musiche di molte canzoni del gruppo, comprese quelle del 45 giri che presentiamo oggi, pubblicato all’inizio del 1965: la prima, “Il nostro appuntamento”, è scritta da Giovanni Rosettani (che usa lo pseudonimo Zipl) per il testo e da Consiglia De Majo per la musica (in Siae però vi è anche la firma di Zauli, che però secondo la De Majo ha dato un contributo al testo), ed è una canzone melodica terzinata, con un assolo di sax verso la metà.
“Ti graffio” è invece scritta da Danpa per il testo e dalla De Majo in collaborazione con Franco Zauli per la musica, ed è una canzone più ritmata, un twist con influssi beat.
In copertina è messo in evidenza il lato B “Ti graffio” invece del lato A.
Dopo lo scioglimento del gruppo nel 1970, Toni De Majo continua a vivere a Milano, dove si dedica al pianobar ed all'insegnamento della musica nelle scuole; anche il fratello Franco si stabilisce a Milano, entrando prima nel complesso di Remo Germani e poi in quello di Gil Ventura.Gegè Novi invece sposa una ragazza siciliana e si trasferisce nell'isola, dove purtroppo scomparirà ancora giovane pochi anni fa, dedicandosi ad altre attività.

1) Il nostro appuntamento (Giovanni Rosettani-Consiglia De Majo-Franco Zauli)
2) Ti graffio (Danpa-Franco Zauli-Consiglia De Majo)

1 commento:

  1. Un singolo abbastanza gradevole. Inquietante la somiglianza del timbro di Gennaro Novi con quella di Luigi Tenco, specialmente ne Il nostro appuntamento...

    RispondiElimina